ACCADEMIA SUPERIORE – DOCENTI CORSI DI ALTO PERFEZIONAMENTO

 

BIAGIO PUTIGNANO

Composizione

 _____________________

 

Putignano

Corso Annuale, Biennale e Triennale di Composizione – Master Classes

Scrive Paolo Truzzi: «Biagio Putignano è uno dei nomi più rilevanti della musica colta contemporanea italiana degli ultimi decenni. Nato a Carmiano, Lecce, nell’ottobre 1960, il suo percorso formativo riflette fin dall’inizio la molteplicità dei suoi interessi e delle direzioni della sua ricerca: diplomatosi in Composizione, Musica Elettronica, Organo e Composizione Organistica, Pianoforte, Musica Corale e Direzione di Coro presso i Conservatori S. Cecilia di Roma, Pollini di Padova e Piccinni di Bari, si è perfezionato a Milano, Roma, Città di Castello, Firenze, Parigi. Giovanissimo ha esordito nell’attività musicale come concertista d’organo, esibendosi per conto di Prestigiose Istituzioni in molte Città  Italiane e registrando per RADIOTRE. Fin dalla fine degli anni ’80 il suo stile compositivo si è sostanziato in una scrittura nella quale l’assoluto rigore, frutto di una ricerca formale instancabile volta a sondare ed approfondire ogni minimo aspetto fisico-psichico del suono e dell’assenza di suono, si fonde con una sorprendente capacità di suscitare emozioni attraverso un particolare lirismo, aspetto piuttosto raro nella nostra epoca, dove spesso la sperimentazione si risolve in un esercizio formale fine a se stesso. Le atmosfere rarefatte, in cui il concetto di tempo viene costantemente posto in discussione, la raffinata indagine timbrica, l’innovazione lucidissima delle tecniche di articolazione, sono tutte caratteristiche sostenute da una solida riflessione filosofica. Quello di Putignano è un percorso semantico dove le teorie musicali più avanzate si incrociano con la matematica, la fisica, la filosofia, la psicologia, la poesia, le discipline orientali. Particolare attenzione il compositore ha dedicato negli ultimi tempi al concetto di vuoto e di silenzio, luogo e istante in cui lo spazio e il tempo perdono i loro confini a favore dell’epifania del suono nella sua purezza vibrante di senso ed energia.A testimonianza della molteplicità dei suoi punti di riferimento, fra i suoi maestri e autori chiave della sua formazione possiamo citare compositori diversissimi quali Gentilucci, Sciarrino, Xenakis, Grisey, Muraill, Ligeti, Stockhausen.»

www.biagioputignano.it

 

FRANCO MEZZENA

Violino

________________________

 

 

 

Corso libero Annuale – Corso Biennale – Corso Triennale di Violino – Master Classes

Franco Mezzena ha studiato con Salvatore Accardo, sotto la cui guida si è diplomato con il massimo dei voti e la lode e quindi perfezionato per alcuni anni presso l’Accademia Chigiana di Siena e la Hochschule di Freiburg (Germania).

La sua attività come solista ed in varie formazioni da camera, lo vede presente nei più importanti teatri ed ospite nei principali festivals di tutta Europa, Giappone, Stati Uniti, Centro e Sud America, Etiopia, Kenya e Martinica. Si è esibito nuovamente a Roma, nella prestigiosa stagione “I Concerti del Quirinale di Radio 3” in diretta Euroradio dalla Cappella Paolina del Palazzo del Quirinale eseguendo musiche di F. Mendelssohn-Bartholdy con Roberto Prosseda. Di recente ha ottenuto uno strepitoso successo alla Carnegie Hall di New York interpretando il Concerto Op. 64 di Mendelssohn con la direzione di John Rutter.

Ha suonato con celebri artisti tra i quali citiamo Salvatore Accardo, Bruno Canino, Umberto Cafagna, Edoardo Catemario, Roberto Fabbriciani, Rocco Filippini, Severino Gazzelloni, Bruno Giuranna, Johannes Goritzki, Alain Meunier, per molti anni in Duo con Bruno Mezzena e poi con Andrea Noferini, Antony Pay, Franco Petracchi, Ruggiero Ricci, Angelo Stefanato ecc. Concerti e interviste trasmessi da: RAI, BBC, ABC, NBC, Radio Vaticana, WSKG, WGBH Boston, NHK Television Japan, KBS Corea, Canal 7 Mexico ecc.

Franco Mezzena è conosciuto in tutto il mondo per moltissimi CD (più di 60) incisi per Corrado Productions, Newton Classics, Wide Classique, Dynamic, Ricordi, Symposium, Rivo Alto, Nuova Era, E.M.S. Arcobaleno. Ha registrato in prima mondiale, per l’etichetta Dynamic, l’integrale dei 29 Concerti per violino e orchestra di G. B. Viotti nell’orchestrazione originale, come solista e direttore con “Symphonia Perusina” e l’Orchestra “Milano Classica” (cofanetto di 10 CD). Ha di recente completato, per l’etichetta Wide Classique, l’incisione dell’opera completa per pianoforte e violino di L. van Beethoven con il pianista Stefano Giavazzi (cofanetto di 4 CD) che sta riscontrando grande successo di pubblico e della critica internazionale. Sta registrando, con Umberto Cafagna, l’integrale delle composizioni per violino e chitarra di Mauro Giuliani. Ha ottenuto notevoli consensi da parte della critica specializzata con recensioni, interviste e copertine su Fanfare, American Record Guide, New York Times, Washington Post, Gramophone, FonoForum, Diapason, L’Ame et la Corde, The Strad, CD Classics, MUSICA, Suonare News, Il Giornale della Musica ecc. Ha insegnato violino nei Conservatori di Trento, Pescara e Bari. E’ Direttore Artistico e fondatore dell’Accademia Mezzogiorno Musicale che ha sede a Taranto.
Nel 2014 ha fondato l’Orchestra da Camera di Taranto di cui è solista e direttore principale.
Tiene corsi di perfezionamento e master-classes in Italia ed all’estero: Royal College e Trinity College di Londra, Chetham’s School of Music di Manchester, Università di Oxford (Hertford College), Conservatorio di Mantova, Lipsia (Hochschule F. Mendelssohn), Hochschule di Colonia, S. Antioco, Musica Riva Festival, Alghero, Conservatorio di Cagliari, Napoli, Messina, Forza d’Agrò, Taranto, Rotterdam, Académie d’Eté d’Andé, Mexico City, Ticino Musica Festival (Locarno-Ascona), Barcellona, Tokyo, Osaka, Kitakyushu, Ibaraki, ecc.
E’ attivo anche come direttore d’orchestra (Orchestra Sinfonica di Lubiana, Orchestra del Teatro Regio di Torino, Orchestra da Camera Milano Classica, Viotti Chamber Orchestra, Symphonia Perusina, Orchestra Sinfonica di Pescara, Interpreti Italiani, Orchestra Filarmonica di Jalisco, Interamnia Ensemble ecc.). E’ stato nominato dalla RAI Radiotelevisione Italiana, membro effettivo della Commissione esaminatrice alle selezioni EUYO (European Union Youth Orchestra) dal 2005 al 2010.

Nel 2011 ha costituito un Duo con la violinista Nancy Barnaba. Di recente pubblicazione il primo CD dell’integrale dei Duetti di G. B. Viotti in prima registrazione mondiale (Corrado Productions).

Nel 2014 ha fondato il Quartetto Viotti con Nancy Barnaba, Luca Ranieri e Maria Cecilia Berioli.

Suona su un violino di Antonio Stradivari del 1695 (ex Kayser) e su strumenti costruiti da Giuseppe Leone (Brindisi 2011), Giovanni Osvaldo Fiori (Treviso 1998), Roberto Regazzi (Bologna 1998), Ornella Ceci (Bari 2009).
Franco Mezzena utilizza esclusivamente corde DOGAL Capriccio Soloist.

E’ Direttore Artistico della sezione musica del Teatro Viotti di Fontanetto Po (Vercelli).

www.mezzena.com

Commenti recenti

    Archivi

    Categorie

    • Nessuna categoria